martedì 5 gennaio 2016

CNC in Ferro #5 - Supporti mobili per i motori Nema 34 12Nm

Rieccomi con il 5°aggiornamento.

In attesa che mi arrivi il ferro per completare il ponte ho preparato i supporti per i motori Nema 34 che dovranno spingere il ponte lungo l'asse Y.

Per la movimentazione degli assi questa volta adotterò il sistema pignone e cremagliera.
Perchè questa scelta? 3 motivi:
  1. Ho visto che molte cnc professionali per legno utilizzano questo sistema
  2. Più economico delle cinghie e probabilmente più semplice da installare
  3. Mi piace sperimentare situazioni nuove.
Ho scelto di utilizzare il modulo 1.5 installando direttamente sull'albero dei due motori Nema34 due pignoni Z20.
Acquisterò questi componenti dal mio fedele fornitore www.atti.it.

Qui potete trovare le schede tecniche dei pignoni e delle cremagliere.



Un pò di teoria per il calcolo della forza di tenuta dei motori Nema 34

Riepilogo velocemente i conti che avevo fatto sulla potenza di trasmissione e chiedo a chi ne sa più di me di correggermi se ho errato qualche conteggio:

Nema 34  12 Nm significa che su un braccio da 1 cm la forza (teorica) di tenuta è di 1200 N o meglio 122 Kg.

Considerando che il pignone ha un diametro primitivo di 30 mm significa che il braccio è di 15 mm e dovrei avere circa 120 Kg di tenuta teorica massima sui denti del pignone.

Mettiamo che i dati di targa del motore non siano attendibili, aggiungiamo il fatto di avere sicuramente degli attriti e di far lavorare il motore ben al di sotto delle sua capacità dimezziamo (per stare dalla parte del sicuro) la sua forza di tenuta portandola a 60 Kg.

Avendo 2 motori dovrei ottenere circa 120 Kg di tenuta.



Per chi non avesse letto i post precedenti ricordo che le piastre sono da 8 mm tagliate al laser.




Come prima cosa ho tornito due dadi M10 di giunzione fino a portare una parte cilindrica diam. 12 mm.
La parte cilindrica dovrà funzionare come perno di rotazione per i supporti mobili dei motori.




Il perno dovrà alloggiare nella sede (sempre da 12 mm) della spalla del carrello ed entrare nel supporto mobile del motore.




Inserisco la piastra del supporto del motore e la fermo temporaneamente con un dado per verificarne il suo funzionamento.




Perfetto, il supporto ruota come previsto...

Successivamente monterò sia sulla spalla che sul supporto mobile un dispositivo a molla per tenere sempre a contatto il pignone alla cremagliera.
Il supporto a molla compenserà anche eventuali disallineamenti della cremagliera.

Questo sistema mobile sarà molto pratico quando si avrà la necessità di sganciare rapidamente i motori e di liberare il ponte dalla trasmissione per fare manutenzione, pulire ed ingrassare i componenti.

La cremagliera infine verrà montata sulla trave 100x100 dove sono montate le guide.





Nel disegno qui sotto si può notare dove sarà montata la cremagliera.





Per ora è tutto, al prossimo aggiornamento...

Grazie per la lettura