mercoledì 13 aprile 2016

CNC in Ferro #23 - Impianto pneumatico per serraggio pezzi e refrigerazione fresa

Dopo aver realizzato i dispositivi di serraggio dei pezzi ho dotato la cnc di un piccolo impianto pneumatico per gestire 3 tipi di utenze
  • una pistola di soffiaggio
  • un nebulizzatore di liquidi refrigeranti
  • sistema di serraggio dei pezzi da fresare
L'impianto è composta da 
  • 2 regolatori di pressione con manometro
  • 1 valvola a 2 posizioni per comandare i pistoni
  • 1 soffiatore nebulizzatore refrigerante
  • vari metri di tubo da 6mm e 8mm 
  • raccordi vari e giunzioni





Il primo riduttore di pressione (in alto) alimenta la valvola di comando dei pistoni mentre quello in basso porta l'aria al soffiatore nebulizzatore.







Posizionamento dei dispositivi di fissaggio

Per disporre rapidamente i dispositivi pneumatici di serraggio ho montato ad ognuno di essi un sistema a pinze che si aggancia ai blocchetti posti sul piano di lavoro, in questo modo posso orientare velocemente i pistoni senza dover ogni volta prendere in mano le chiavi per svitare e riavvitare.






L'elevata pressione esercitata dai pistoni faceva sprofondare le teste delle viti nel pezzo da lavorare per cui ho dovuto sostituirle con dei gommini che oltre a non rovinare il pezzo assicurano una tenuta maggiore.




Per quanto riguarda la refrigerazione della fresa ho montato il soffiatore a fianco del mandrino e a
alimentato con aria compressa.

Il soffiatore durante il passaggio dell'aria aspira da un tubicino di gomma per effetto venturi del liquido che verrà nebulizzato sulla fresa asportando calore e trucioli d'intralcio.
In getto del soffio è controllato dal secondo riduttore di pressione a bordo macchina.






Un primo test di lavorazione alluminio con fresa da 4mm in HSS e raffreddamento nebulizzato ad acqua




Attenzione
Come mi è stato giustamente fatto notare da un lettore molto più esperto di me vorrei fare una precisazione, giocherellare con i pistoni pneumatici è semplice ma anche pericoloso perchè se durante la lavorazione la pressione dell'aria scende per un qualsiasi motivo la tenuta dei morsetti potrebbe essere in quel momento compromessa e ne consegue che se il pezzo si muove si potrebbe verificare che la fresa si rompa o che peggio ancora schizzino via delle schegge rischiando di ferire qualcuno.

Detto questo io illustro semplicemente il lavoro che ho eseguito e non mi prendo in alcun modo la responsabilità nel caso qualcuno si possa far male cercando di imitare il mio lavoro.

Tale tipo di problematica si può verificare con l'utilizzo di compressori con piccoli serbatoi.
Ho fatto la scelta di adottare il sistema pneumatico perchè consapevole che il mio compressore sarebbe stato in grado di mantenere una pressione sempre elevata in quanto è di quei modelli industriali con un bombolone largo 80cm e alto 2mt non so da quanti litri sia ma è bello grosso per cui penso di andare sul sicuro.

grazie per la lettura
alla prossima