giovedì 24 dicembre 2015

CNC in Ferro #2 - Saldatura del basamento

Come già anticipato nel mio articolo precedente oggi 24 Dicembre 2015 alle 5:00 del mattino ho iniziato con i lavori di costruzione del basamento della nuova cnc.



Come prima cosa ho pulito tutti i tubolari di ferro con diluente per eliminare tutte le traccie di olio, poi preparato i vari pezzi per la saldatura raschiando con il flessibile la superficie facendo risaltare il ferro vivo e creando delle piccole smussature a 45° per permettere al bagno di saldatura di penetrare meglio tra i pezzi.



Ho posizionato i 4 pezzi della prima parte del telaio su un piano lineare e li ho messi in squadro senza l'utilizzo di squadre o altro ma semplicemente con il metodo più semplice ed efficacie, misurando le diagonali e correggendo lo squadro un pò alla volta a suon di piccoli colpetti.

Dopo aver finalmente trovato lo squadro ideale ho dato dei punti di saldatura per fermare i pezzi poi ho ricontrollato le diagonali.



Successivamente dopo aver ricontrollato lo squadro altre n mila volte ho iniziato a fare i primi cordoni di saldatura.
Mi era stato suggerito che per evitare lo svergolamento dei pezzi è sempre meglio fare saldature contrapposte, es. prima il lato superiore poi quello inferiore poi quello destro e per finire il sinistro.

Questo è il primo cordone dopo qualche anno di inattività, devo dire che la saldatrice a filo mi ha veramente semplificato le cose.




Completo tutte le saldature prima da un lato poi dall'altro fino a completare la prima parte del basamento.


Pulisco e pareggio tutte le saldature con il flessibile e applico una mano di zinco freddo per proteggere la saldatura fino a che non mi deciderò a verniciare tutta la struttura.

Ripeto le stesse operazioni per l'altra parte del basamento.


Adesso che le spalle del basamento sono pronte non rimane che unirle con i traversi rimanenti stando sempre attento allo squadro.

Posiziono il tutto aiutandomi con degli strettoi (o morsetti) fino a mettere tutta la struttura in squadro misurandone sempre le diagonali.


Per correggere lo squadro ho usato delle cinghie con tensionatore posizionate tra le diagonali più distanti e tirando un po alla volta ho raggiunto lo squadro perfetto.


Dopo aver ricontrollato le diagonali decine di volte ho iniziato a fare dei punti di saldatura per fermare i pezzi.
Dato che si è fatto tardi ho abbandonato il cantiere e fermo quì, riprenderò il 26 Dicembre mattina sempre alla solita ora completando tutte le saldature e aggiungendo anche le travi di rinforzo.

al prossimo aggiornamento...

grazie per la lettura